3 cose da mettere in valigia se vieni a Roma

Il clima di Roma è di tipo mediterraneo.

L’inverno è mite ma di notte può fare freddo, l’estate è calda e soleggiata, con qualche raro temporale pomeridiano o notturno.

Le primavera è una stagione mite e relativamente piovosa. A marzo si alternano le prime giornate primaverili, con massime intorno ai 18/20 gradi, a qualche giornata più fredda, ancora dal sapore invernale. Spesso la temperatura rimane abbastanza fresca fino a metà aprile, quando le massime rimangono intorno 15/17 gradi. In genere a Pasqua il tempo è variabile, con sole alternato alla pioggia, e a volte anche un po’ di freddo.

L’estate, da giugno ad agosto, è calda e soleggiata; le giornate serene sono la norma, soprattutto a luglio e agosto. Qualche raro temporale si può verificare nel pomeriggio, soprattutto nei quartieri a nord e ad est, più lontani dal mare.
La brezza pomeridiana, detta “ponentino”, tempera un po’ il caldo, ma si fa sentire soprattutto nei quartieri a sud e ovest, verso il mare, mentre al centro e nelle zone più densamente popolate essa penetra con difficoltà

L’autunno, da settembre a novembre, è mite e umido, con giornate soleggiate alternate a periodi con cielo nuvoloso e piogge, che diventano sempre più frequenti. In questa stagione dominano i venti meridionali, libeccio e scirocco. Durante la notte possono scoppiare temporali, a volte intensi. Si verifica ancora un discreto numero di giornate soleggiate, non a caso sono famose le ottobrate romane.

L’inverno, da dicembre a febbraio, è abbastanza mite, dato che la temperatura media è di circa 10 gradi. Le giornate soleggiate si possono verificare anche in questa stagione, e possono essere miti di giorno, con massime intorno ai 12/15 gradi, ma sono spesso fredde di notte, con minime intorno allo zero o di poco al di sopra.
Il vento da nord, la tramontana, porta giornate fredde e soleggiate, con massime al di sotto dei 10 °C e possibili leggere gelate durante la notte. Nelle notti più fredde è raro che si scenda al di sotto dei -5 °C in aperta campagna, mentre all’interno della città, a causa dell’isola di calore le gelate sono molto rare.

Qualsiasi sia la stagione che scegli per visitare Roma 3 sono gli oggetti indispensabili che devi mettere in valigia:

1) Zainetto, marsupio o borsa a tracolla dove tenere denaro e documenti obbligatoriamente davanti e non sulla schiena. Specialmente dove c’è molto traffico di turisti è facile incappare nei borseggiatori. Lo stesso vale per metro e autobus delle linee più vicine alle più importanti attrazioni turistiche e soprattutto quelle che partono dalla Stazione Termini.

2) K-Way. Negli ultimi anni anche a Roma il clima è molto cambiato. E’ più soggetto a cambi repentini come può essere un temporale improvviso, oppure il sole che sparisce e la temperatura che si abbassa drasticamente. In ogni caso non fa mai troppo freddo neanche nella stagione invernale. Fa gran caldo d’estate e per il resto il clima è mite. Il K-Way è un’oggetto che occupa poco spazio in valigia e non è ingombrante come un ombrello. Utile quando piove ma ti ripara anche dal vento.

3) Caricabatteria tascabile. Tutti ormai possediamo un cellulare che ci fa da telefono, ci permette di seguire ovunque siamo i nostri social, e quando andiamo in vacanza diventa la nostra macchina fotografica. Dimmi da 1 a 10 quanto è antipatico averlo scarico e non poterlo utilizzare! Ecco che il caricabatteria tascabile, in mancanza di una presa elettrica diventa un prezioso alleato, ci risolve il problema ed è un accessorio indispensabile quando andiamo in vacanza.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *