La Basilica di San Pietro

220 x 105 metri, superficie totale 23.000mq, circa 3 volte la grandezza di un campo da calcio, queste le dimensioni della chiesa più grande al mondo, simbolo, insieme al Colosseo, della Città Eterna.

La basilica di San Pietro rappresenta il centro della cristianità ed è richiamo costante di migliaia di visitatori da ogni parte del mondo, cattolici e non.

Descriverla in ogni sua parte richiede molto di più delle nostre poche parole: si tratta di un monumento ineguagliabile all’esterno per la sua magistrale architettura e, all’interno, per i tesori d’arte che la adornano.

La sua costruzione richiese quasi 2 secoli, essendo iniziata all’inizio del 1500 e terminata verso la fine del 1600, in pieno periodo Barocco.

Tanti furono i progetti che si susseguirono ad opera di grandissimi architetti come Bramante, San Gallo il Giovane, Michelangelo stesso, per la cupola, e, infine, gli esecutori finali, Carlo Maderno per la facciata e Gian Lorenzo Bernini per il colonnato e la piazza antistante.

In realtà la Basilica come noi la vediamo oggi, fu edificata sulla  preesistente basilica Costantiniana eretta dall’imperatore Costantino nel 300 d.c., a sua volta costruita sulle fondamenta del circo di Nerone e del cimitero attiguo in cui, si crede, fu sepolto San Pietro.

Pur grandissima e imponente, la facciata non appare troppo pesante e severa grazie alle colonne che ne spezzano le linee e danno slancio verso l’alto, guidando lo sguardo fino alla cupola michelangiolesca sù sù fino al balcone panoramico. Si arriva in cima facendo 537 scalini. Se pensi di non farcela puoi fare i primi 200 con l’ascensore. Una volta in cima un panorama a 360 gradi ti lascerà senza fiato e ti ripagherà della fatica.

E l’interno? Tale è la ricchezza delle opere d’arte che contiene che ci vorrebbe molto tempo a descriverle tutte.

Basti pensare alla Pietà di Michelangelo, al Baldacchino in bronzo che copre l’Altare Maggiore, le statue equestri del portico, le 5 grandi porte in bronzo che danno accesso alla basilica, i pavimenti in marmo, la porta santa e tanto altro ancora. Nel piano sottostante le Sacre Grotte Vaticane con le tombe dei papi e la tomba di San Pietro.

Ricordati che se vuoi entrare in Basilica è necessario indossare abiti adeguati: niente minigonne, abiti scollati canotte o pantaloni corti. Le solerti Guardie Svizzere e l’esercito del Papa non ti permetteranno di entrare se non con abiti appropriati ricordandoti che stai entrando, prima di tutto, in un luogo di culto. L’ingresso è gratuito, ma per ragioni di sicurezza, dovrai ugualmente fare la fila per passare sotto i metal detector. Gratuita è anche l’Udienza Papale che si tiene in Piazza San Pietro tutti i mercoledì mattina, dovrai comunque munirti di un biglietto d’ingresso sempre per questioni di sicurezza e di organizzazione.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *